Il "Chair Massage" o massaggio su sedia, anche detto "Office Massage" o massaggio da ufficio, sembra avere origini antichissime. Pare derivi da particolari pratiche di manipolazione, usate in Giappone più di 1.000 anni fa, da massaggiatori non vedenti, preferiti sugli altri per via delle loro straordinarie abilità tattili. La sedia fu poi riscoperta e riadattata negli anni ottanta da un massoterapista americano, David Palmer, che la usava per alleviare i problemi di schiena dei suoi clienti, i quali per lavoro, erano costretti a passare molte ore davanti al pc, poiché erano dipendenti della Apple.

Uno dei principali fattori di accumulo di stress è, infatti, proprio da ricercare sul posto di lavoro. Lo stress è una delle prime cause di disabilità ed è riconosciuto che i massaggi effettuati regolarmente possono ridurne gli effetti, sia fisici che mentali. L’intenzione del Chair Massage è di risolvere in modo veloce tensioni e contratture giornaliere portate da cattive posture e stress da concentrazione. E' un trattamento molto efficace per ridonare mobilità alle spalle, al collo, alla zona occipitale, alla schiena e alle articolazioni superiori, sbloccando le tensioni. 

Grazie a questo tipo di massaggio, tutti coloro che non hanno molto tempo a disposizione possono beneficiare di un immediato sollievo. Avere un personale più rilassato ed in salute significa contare su persone di buon umore e meglio disposte a lavorare insieme.