E' arrivato l'inverno



Durante la stagione invernale le temperature basse, la diminuzione delle ore di sole e le notti più lunghe possono indurre una specie di letargo. Poca la voglia di uscire e di stare all’aperto, preferiamo stare tranquilli in un luogo chiuso, protetto e caldo come rannicchiati in una tana accogliente. Ma mentre la natura dorme, purtroppo il modo di vivere dell'uomo cambia poco d'inverno rispetto alle altre stagioni. Al di là della concitazione in cui l'uomo moderno è immerso, la migliore preparazione all'inverno e alla difesa delle sue possibili malattie è quella di cercare di accettare lo stato di "letargo" che la stagione invernale ordina ai ritmi interiori del corpo. Meglio arrendersi ai bisogni che sembrano emergere in questo tempo, come il desiderio di pigrizia, un maggior bisogno di calore, di protezione, di rallentare il proprio stile di vita.

Ecco alcuni consigli per proteggersi dalla stagione più fredda.

Idratati

Freddo e vento sono dei veri e propri nemici per la salute della cute, è importante quindi prendersi cura della pelle anche in inverno. Per fare ciò, la parola d’ordine è idratare, possibilmente in maniera naturale. Mantenere un buon livello d’acqua nel corpo è fondamentale anche in inverno perchè, anche se fa freddo e anche se sentiamo meno lo stimolo della sete, il nostro corpo, internamente, continua a “funzionare” a circa 37 gradi. La disidratazione può causare, oltre a pelle secca o arrossata, mal di testa e cattiva digestione.
Il viso è la parte del corpo più colpita dal freddo invernale. Per questo motivo ha bisogno di qualche attenzione in più per evitare disidratazione, screpolature, arrossamenti e ridare luce a una pelle che spesso si presenta opaca e spenta. Un aiuto per mantenere la pelle morbida, bella e tonica sono le creme idratanti viso e le maschere ricche e nutrienti. Burro di karité, olio di Argan e miele sono le sostanze naturali da preferire per la difesa della pelle del vostro viso.

Cura l’alimentazione

Le temperature rigide consentono di assumere qualche caloria in più, ma è opportuno non esagerare e preferire grassi di origine vegetale e cereali come pasta, pane e cereali. Via libera a frutta e verdura di stagione, anche sotto forma di centrifugati o minestroni. Gli agrumi sono ricchi di Vitamina C, che rafforza le difese dell’organismo, mentre broccoli, cavoli e zucca sono fonti di Vitamina B. Anche latticini, uova e pesce ci permettono di affrontare meglio il freddo grazie alle proprietà della Vitamina D. Evita di assumere troppo caffè e te: sono eccitanti ed altamente diuretici, e fanno disperdere quindi liquidi che servono ai tessuti. Preferisci invece le tisane: quelle di timo, eucalipto o lavanda, delicate, dissetanti, purificanti, antinfiammatorie e dagli aromi decisamente coinvolgenti. Per una prevenzione migliore, sorseggiate almeno 2 o 3 tisane al giorno.


Attenzione alle labbra e alle mani
Le labbra screpolate sono uno dei fenomeni più odiosi e difficili da combattere dell’inverno. Proteggile tutti i giorni con il burro di cacao, cercando di essere costante in questo gesto semplice e quotidiano perché una dimenticanza può bastare a screpolarle. Oltre all’applicazione del burrocacao, aiuta fare periodicamente uno scrub per eliminare le cellule morte, anche con metodi naturali, come con lo zucchero.
Per quanto riguarda, invece, la cura delle mani in inverno questa passa anche dal giusto guardaroba di stagione. Esci sempre con i guanti adatti alle temperature e scegli tessuti di buona qualità. Prima di andare a dormire, proteggile con impacchi di creme emollienti a base di burro di karité, olio di mandorla e di oliva, emollienti e calmanti.

Occhio ai capelli

Venti freddi, ambienti riscaldati molto secchi e cappelli pesanti sono condizioni molto stressanti per capelli e cuoio capelluto. Per mantenere una capigliatura bella e sana è necessario utilizzare il balsamo, lavare i capelli con acqua non troppo calda o fredda e con prodotti naturali, non abusare del phon e utilizzare un cappello per proteggersi dalle temperature troppo rigide. E non uscire con i capelli bagnati o umidi: se gelano, si rischia la rottura.

Muoviti, non andare in letargo!

Le temperature basse e le poche ore di luce ci spingono a rintanarci in casa, ma bisogna sconfiggere la pigrizia e continuare a fare un po’ di movimento. Esci con costanza a fare passeggiate, meglio ancora se in mezzo alla natura. Approfitta soprattutto delle giornate di sole, la principale fonte di vitamina D, sostanza necessaria per il benessere delle ossa, e anche per stimolare il sistema immunitario. E se puoi, fai sport all’aria aperta, che porta numerosi benefici sia al corpo che alla mente, soprattutto d’inverno.


Le terme a casa

Non c’è niente come le reali acque termali, ma di sicuro possiamo attuare dei piccoli trucchi per aiutarci anche a casa. I fumenti con sale marino sono un escamotage per sopperire alla mancanza di acqua termale. Ma possono essere fatti anche aggiungendo poche gocce di oli balsamici come quella alla lavanda, all’eucalipto, alla menta o al rosmarino. I vapori, utili a pulire e mantenere umide le vie respiratorie, agiscono anche sulla pelle del viso, aprendo i pori e permettendo una più facile pulizia.

In generale, fai la doccia o il bagno con acqua molto calda senza però arrivare al punto di scottarti. Questa temperatura permetterà un micromassaggio sui tessuti e l’inalazione di vapori che rendono i tessuti delle mucose respiratorie più tonici e forti.


Su con il morale

Molte persone, in particolare coloro che amano il caldo e che accusano terribilmente il freddo, soffrono di di SAD, ovvero disturbo affettivo stagionale, una sorta di depressione legata al cambio di stagione. Evita che ciò ti accada proprio in inverno. Come reagire? Con musica, meditazione e con buona compagnia. Anche frequentare un corso di yoga potrà aiutarti a stabilire un maggiore equilibrio e benessere dentro di te.

3 visualizzazioni

CONTATTI

+39 349 7573700

+39 351 8750244

             avwellnessdelivery@gmail.com

      avwellnessdelivery@pec.it

Agostino Vailati   P.IVA 07320430965  "Disciplinato ai sensi della legge 14 gennaio 2013, n.4 (G.U. 26 gennaio 2013, n. 22)

Stefania Antonini P.IVA 10704350965  "Disciplinato ai sensi della legge 14 gennaio 2013, n.4 (G.U. 26 gennaio 2013, n. 22)