E' Primavera!


Primavera

L’etimologia della parola primavera ha influenze antichissime, ben anteriori al latino. Come molte parole che oggi usiamo è formata da più termini, in questo caso due.

Il termine “prima” è più facile da ricostruire: deriva dal latino “primus”. Il secondo termine, “vera”, ha radici antichissime, indoeuropee. Secondo quanto ci dicono alcuni dizionari etimologici, verrebbe dalla radice sanscrita Vas, che significa “ardere”, “splendere”. Secondo questa ipotesi etimologica, la parola primavera ci parla allo stesso tempo di un inizio e di qualcosa di splendente e pieno di ardore. Potrebbe essere il termine che indica l’inizio di un periodo caratterizzato dallo splendore e dalla esuberanza della natura. La stagione in cui si verifica il risveglio della natura ed il miglioramento delle condizioni climatiche, il ritorno del caldo.

Per molti la primavera è il momento delle pulizie profonde. Ma, per quanto sia bello liberare le nostre case dal disordine e dall'inutile, ripulire la nostra vita dalla "spazzatura emotiva" è ancora meglio.

Quando si tratta del benessere emotivo, la pulizia di primavera è uno dei migliori regali che puoi farti mentre inauguri la nuova stagione. Ecco quindi una carrellata delle aree della tua vita che potrebbero beneficiare di un piccola pulizia emotiva di primavera:


1) I tuoi obiettivi

Ti ricordi tutti gli obiettivi che hai fissato all'inizio dell'anno? Come stanno andando?

È probabile che sia stato in grado di rimanere coerente con uno o più propositi. Ma se hai faticato a fare progressi verso alcune delle mete che hai fissato non essere troppo duro con te stesso. Non solo è normale, ma potrebbe anche essere un segnale che hai bisogno di cambiare un po 'le cose. Prova a fare questo:

  • Revisione: l'obiettivo è chiaramente definito?

  • Scomposizione: hai tutto ciò che ti serve per iniziare a lavorare per raggiungere questo obiettivo? È suddiviso in pezzi gestibili? C'è un primo passo chiaro da fare?

  • Valutazione: il "perché di questo obiettivo è chiaro? Questo "perché" è ancora adatto all'obiettivo o le cose sono cambiate? Sii onesto con te stesso, può essere che questo particolare obiettivo semplicemente non si allinea più con i tuoi valori. Non è un fallimento piuttosto una crescita naturale. Rilassati e concediti il ​​permesso di lasciarlo andare.

2) Le tue abitudini

Cè una vasta gamma di abitudini che puoi adottare per sostenere il tuo benessere emotivo. E magari ci sono una o due abitudini malsane che continuano a intralciarti. Non sentirti sopraffatto, ma per valutare le tue abitudini questa primavera, prova a fare questo:

  • Quali sono le mie abitudini nel sonno? Come posso modificare la mia routine di modo da cominciare ogni giorno sentendomi più riposato?

  • Quali sono le mie abitudini lavorative? Qual è il cambiamento che posso apportare per ridurre lo stress e aumentare il mio divertimento?

  • Quali sono le mie abitudini di attività fisica? C'è un nuovo sport che voglio provare?

  • Quali sono le mie abitudini finanziarie? Qual è un cambiamento che posso apportare per tenerle meglio sotto controllo?

3) La cura di te stesso

La cura di sé è fondamentale per il benessere emotivo perchè riduce lo stress, ripristina e ri-energizza. Se non sei in grado di aiutare te stesso, allora non puoi essere di alcuna utilità agli altri. E' anche importante quando per far fronte ogni giorno a numerose responsabilità: saper riconoscere i tuoi bisogni e dare la priorità a te stesso quando serve ti consentirà di far fronte in modo più efficace anche a quelle delle persone che ti circondano. Prova questo:

  • Cerca un momento per rilassarti ogni giorno: anche se per 10 minuti al giorno, rilassati e disconnettiti. Goditi un caffè o un tè, guarda il telegiornale o i social network sul cellulare, senza che nessuno ci disturbi. Questo momento di relax deve esserci a ogni costo.

  • Ascolta le tue necessità: dedica del tempo a pensare a come ti senti, cosa vuoi, cosa è importante per te e a come puoi soddisfare questi aspetti.

  • Impara a dire di “no”: un compito difficile per tante persone. Saper dire di “no” alle aspettative, alle richieste o pretese irragionevoli ti permetterà di rispettarti molto di più e di fare in modo che anche gli altri ti rispettino.

4) Le tue relazioni

Nel bene o nel male, siamo profondamente influenzati dai rapporti che manteniamo con gli altri. Le relazioni sono complesse, e ci sono innumerevoli ragioni per cui manteniamo legami che non ci servono più. Assumere un atteggiamento onesto nei confronti delle tue relazioni potrebbe non essere facile. Ma quando si tratta del tuo benessere emotivo, la vita è troppo breve per non farlo. Prova questo:

  • Pensa alle persone con cui passi più tempo: rappresentano le relazioni che apprezzi di più Come ti senti quando sei con loro?

  • Rivedi ogni "amico" e "follower" sulle piattaforme di social media che usi: è qualcuno con cui passeresti del tempo con nella vita reale? Che valore ha questa connessione nella tua vita? Come ti senti quando appaiono nel tuo feed?

Una mente libera e serena si traduce in armonia, buon umore, gioia e gratitudine che ci aiutano ad affrontare ogni aspetto della nostra vita nel migliore dei modi e fra l'altro, sono dei veri toccasana per il nostro fisico. E' arrivato il momento di fare ordine fra le idee, di alleggerirti dal carico di pensieri inutili e dalle preoccupazioni per il futuro!

22 visualizzazioni

CONTATTI

+39 349 7573700

+39 351 8750244

             avwellnessdelivery@gmail.com

      avwellnessdelivery@pec.it

Agostino Vailati   P.IVA 07320430965  "Disciplinato ai sensi della legge 14 gennaio 2013, n.4 (G.U. 26 gennaio 2013, n. 22)

Stefania Antonini P.IVA 10704350965  "Disciplinato ai sensi della legge 14 gennaio 2013, n.4 (G.U. 26 gennaio 2013, n. 22)