Imparare a prendersi una pausa


Imparare a prendersi una pausa

La cosa più importante da fare per vivere la propria vita è dedicarle del tempo. Viviamo in maniera concitata tutto sembra disegnato per dare priorità agli altri, dimenticando noi stessi. Il tempo non basta mai e ogni giorno ci sono mille cose da fare: “devo fare questo, poi devo andare…devo fare…” anziché “ho bisogno di….avrei tanta voglia di…”.

A causa di ritmi sempre più pressanti, il nostro corpo e la nostra mente sono sottoposti ad alti livelli di stress che, a lungo andare, possono risultare deleteri se non addirittura pericolosi. Prendersi cura di sé equivale a volersi bene, a ristabilire l’equilibrio psico-fisico, e sapersi ritagliare momenti piacevoli o dedicare del tempo al proprio benessere è un’ottima risorsa per prevenire disagi fisici e psicologici.

Un pò di egoismo

A volte sembra impossibile prendere del tempo per stare con noi stessi. Siamo così abituati a non averne che, quando capita, non siamo organizzati e ci sembra di non sapere cosa fare. Incredibilmente, in un’epoca nella quale siamo soffocati dal superfluo, finiamo per considerare superfluo il tempo da dedicare a noi stessi.

Ci sentiamo addirittura colpevoli per voler dedicare del tempo a noi, come se sentissimo di non averne il diritto. Invece è tutto l’opposto: dedicare del tempo per sé stessi è essenziale per conquistare lucidità, senso critico, ed allungare lo sguardo fuori dal recinto, sempre agitato, del tempo presente.

Il sano egoismo, concretamente, è proprio questo: ritagliarsi del tempo e dello spazio per sé. Non è chiusura verso gli altri, distacco o indifferenza. Al contrario, solo se riusciamo a stare bene in nostra compagnia, ad avere il tempo per noi, siamo disponibili ad accettare le relazioni. Diventiamo più aperti e più tolleranti. Abbiamo bisogno dell’essenzialità di un pensiero intimo, della distrazione di un attimo dedicato al nostro ozio o alla nostra passione più nascosta, della ricerca di un pensiero lungo, proiettato anche sul futuro.

Applichiamo un cambiamento nelle nostre priorità e impariamo a ritagliarci un’ora sacra nella quale non ci sono responsabilità verso il mondo esterno, perché ogni singola azione è indirizzata al nostro benessere personale. Dedicare del tempo a sé stessi è un passo importante per far crescere il proprio livello di autostima. Bastano 60 minuti al giorno, anche non consecutivi, per sentirsi incredibilmente meglio.


In che modo ci si può prendere cura di sé?

Il tempo per sé può inoltre essere l’occasione per curare il proprio benessere fisico. Deve essere un momento possibilmente intimo e privato da preservare, anche a costo di dire qualche no in più, sempre con i dovuti modi per non urtare troppo la sensibilità dei propri interlocutori. All’inizio sarà difficile, ma poi con impegno e costanza, la pratica diventerà un’abitudine a cui non si potrà più fare a meno.

Decidere di farsi fare un massaggio è un atto di grande attenzione verso se stessi. Solo mettendosi, partendo dal prendersi cura del proprio corpo, si potrà arrivare ad accettarsi pienamente, ad aumentare la fiducia in se stessi, a trovare forza e coraggio per affrontare le sfide della vita quotidiana, e a vivere relazioni più soddisfacenti. Affidarsi a mani sapienti e capaci di intuire le necessità del corpo per agire nel modo e con le tecniche più adatte, è un’occasione unica per farsi coccolare sia nel corpo che nella mente.

Riprendiamoci il tempo, dunque, e con il tempo, recuperiamo il primo rapporto umano del quale abbiamo bisogno: quello con la nostra anima.


1 visualizzazione

CONTATTI

+39 349 7573700

+39 351 8750244

             avwellnessdelivery@gmail.com

      avwellnessdelivery@pec.it

Agostino Vailati   P.IVA 07320430965  "Disciplinato ai sensi della legge 14 gennaio 2013, n.4 (G.U. 26 gennaio 2013, n. 22)

Stefania Antonini P.IVA 10704350965  "Disciplinato ai sensi della legge 14 gennaio 2013, n.4 (G.U. 26 gennaio 2013, n. 22)