Psicologia del massaggio



La cute ha una ricchissima dotazione di recettori; è un organo sensitivo e riflessogeno che ci mette in relazione con l’ambiente.

La pelle è, di fatto, il confine tra l’io ed il mondo; attraverso di essa, ogni individuo "comunica" con gli altri. Il contatto corporeo è una condizione necessaria ed imprescindibile della vita di ogni essere vivente.

Il massaggio funziona grazie ad un elemento principale: il potere curativo del tatto. Il contatto è comunicazione, e uno strumento come il massaggio è un modo per avvicinarci alla dimensione più intima e delicata della nostra identità umana. Esso soddisfa in modo efficace questa necessità di contatto fisico e di attenzione, di calore e sicurezza; appaga il bisogno profondamente umano di toccare ed essere toccati e, attraverso la pelle, agisce sull'intero organismo e sui singoli organi. Attraverso il contatto, il tatto permette la soddisfazione del bisogno primario dell’uomo: essere amato.

Il contatto fisico porta al miglioramento percettivo della corporeità propria e del prossimo. Il massaggio può essere definito “un'arte sottile” nella quale l’abilità dipende non solo dalla tecnica, ma anche dall'amore, dalla passione, dall’intenzione che viene applicata. È un energia che alimenta un continuo scambio di emozioni e sensazioni profonde tra l'operatore e il ricevente. Uno dei motivi che induce le persone a sottoporsi al massaggio è la ricerca del benessere. Chi richiede un massaggio (senza un motivo specifico) cerca accudimento, ascolto, conforto; desidera essere rasserenato da mani esperte e sensibili.

Il tatto ha un potere curativo utile ad una guarigione sia fisica che emozionale; ogni terapia che implica l’utilizzo del senso del tatto è in grado di facilitare la diminuzione dello stress, dell’ansia, del dolore, e di molto altro ancora. Il massaggio sposta infatti l'attenzione dalla mente al corpo, in maniera tale da favorire l'ascolto delle sensazioni; tutto questo, porta la persona che lo riceve ad una sensazione di calma, tranquillità e benessere. Con un massaggio decontratturante o un massaggio ai piedi si puo’ arrivare ad agire su piani molto sottili, riuscendo ad alleviare anche i dolori dell’anima, non solo quelli dei muscoli o degli organi interessati dal contatto con le mani.

Se la seduta del massaggio viene eseguita con costanza e regolarità, anche gli effetti saranno duraturi. La persona si sentirà più lucida e pronta ad affrontare i problemi della vita con tranquillità, energia e fiducia, orientata verso una vita più felice ed appagante con meno ansia e meno stress.





9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti